venerdì, Giugno 14, 2024

Il sindaco di Montemignaio Roberto Pertichini lancia l’allarme

I PIU' LETTI

Il sindaco di Montemignaio Roberto Pertichini si schiera in difesa del suo comune e della sua gente e lancia un allarme: “Così i paesi di montagna rischiano di morire”. A far scattare l’allarme la preoccupazione per le ulteriori restrizioni imposte sul taglio della legna:

“Gli addetti ai lavori, ma anche i privati che da sempre in montagna tagliano la legna per uso personale, con questa nuova normativa, saranno costretti ad inoltrare una domanda ulteriore oltre a quella ordinaria, alla Sovrintendenza che concederà l’autorizzazione tenendo conto del vincolo paesaggistico, con costi aggiuntivi elevati e improponibili – ha spiegato Pertichini – il danno che ne deriva non è solo per chi lavora direttamente la legna, ma per tutto l’indotto:

come si può non capire che nei piccoli comuni montani, il taglio delle piante è un mestiere tramandato da generazione a generazione, custode del territorio stesso. Un bosco non tagliato e non curato inoltre è un danno diretto anche per il fondovalle, considerati i violenti eventi atmosferici degli ultimi anni, e non dimentichiamoci dei giovani che se volessero tornare in montagna per dedicarsi al bosco incontrerebbero oggi ancora più limitazioni.

Il bosco deve essere curato come hanno sempre fatto i nostri nonni e i nostri babbi, perché un bosco tagliato e curato produce legna e frutti, castagne e funghi, che a loro volta regalano occasioni di lavoro e di sviluppo economico a tante famiglie”. Pertichini ha poi rivolto un appello alla Regione affinchè tolga il vincolo dell’ulteriore richiesta di autorizzazione alla Sovrintendenza per il taglio della legna dei boschi: “Come possiamo noi sindaci trattenere nei piccoli paesi le nuove generazioni se anziché garantire lavoro, lo limitiamo?” ha concluso il sindaco di Montemignaio.

ULTIM'ORA

L’aretino Lorenzo Corsetti è campione intercontinentale di kickboxing

L’aretino Lorenzo Corsetti è campione intercontinentale di kickboxing. Il successo è arrivato a Capolona in occasione della ventottesima edizione del gran galà degli sport da combattimento “Le Stelle del Ring” dove il ventiseienne atleta del Team Jakini, sostenuto dal supporto del pubblico casalingo, ha combattuto nei -72,5kg contro il trentottenne serbo Sladan Dragisic. L’incontro è stato ben condotto da Corsetti che ha trovato il successo già alla terza ripresa per il ko dell’avversario, riuscendo così a conquistare il suo primo titolo di livello internazionale e a vivere un ulteriore passo in avanti dopo la vittoria del campionato italiano nel 2023. […]

More Articles Like This